FLC CGIL Matera

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • incrementa grandezza carattere
  • Default font size
  • Riduci grandezza carattere

La Commissione per l’Accesso ai Documenti Amministrativi, a seguito di azione patrocinata dalla FLC CGIL di Civitavecchia-Roma nord-Viterbo, ha riconosciuto il diritto del docente ad accedere agli atti relativi all’assegnazione del “bonus”.

La citata Commissione, così come già avvenuto in precedenti occasioni ha dato pienamente ragione al ricorrente riconoscendo il suo diritto ad accedere a tutta la documentazione richiesta in quanto la legge 241/90 afferma che “l’accesso ai documenti amministrativi, attese le sue rilevanti finalità di pubblico interesse, costituisce principio generale dell’attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di assicurarne l’imparzialità e la trasparenza”.

Un docente di una scuola di Civitavecchia ha presentato formale istanza alla Commissione per l’Accesso ai Documenti Amministrativi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri contro la decisione del dirigente scolastico che gli aveva negato l’accesso agli atti relativi all’assegnazione del “bonus” ritendendo che gli importi relativi a questo beneficio non possano essere oggetto di pubblicazione in quanto “dati personali” coperti da privacy.

Il diritto di accesso può essere negato solo in casi in cui i documenti riguardino la vita privata o la riservatezza delle persone ma, secondo la Commissione, non rilevano nel caso in esame. Infatti, la distribuzione del “bonus” (come di tutte le altre forme di retribuzione accessoria) costituisce un procedimento comparabile ad una procedura concorsuale alla quale potenzialmente partecipata tutto il personale e di conseguenza non può escludersi il diritto degli interessati a conoscere le determinazioni adottate dall’Amministrazione nei confronti dei diversi partecipanti. Qualora non venisse consentito l’accesso verrebbero disattese le finalità di trasparenza e imparzialità che sono tenuti ad assicurare i pubblici uffici ai sensi dell’art. 97 della Costituzione.

La stessa Commissione, inoltre, ha evidenziato come anche il Tar Lazio con una recentissima sentenza (emessa a seguito di ricorso promosso dalla FLC CGIL) si sia pronunciato proprio sulla accessibilità dei documenti relativi alla procedura del “bonus”, compresi i nominativi dei destinatari degli importi.

La Commissione per l’Accesso ai Documenti Amministrativi ha pertanto accolto il ricorso e ha chiesto all’Amministrazione interessata di mettere a disposizione del docente la documentazione in precedenza negata.

Prevista una procedura selettiva per titoli e colloquio. Le domande vanno presentate entro il 30 marzo 2018.

Come avevamo già anticipato sul nostro sito con nota del 20 febbraio 2018 a seguito di un incontro svoltosi presso il MIUR in pari data, il 28 febbraio è stato emanato il bando di concorsoper l’immissione in ruolo del personale titolare di contratto di collaborazione coordinata e continuativa che svolge presso le istituzioni scolastiche le funzioni di assistente amministrativo e tecnico.

Ciò ai sensi dell’articolo 1 commi 619-621 della legge di bilancio 2018 del 27 dicembre 2017 n. 205.

Le domande da parte degli 812 lavoratori interessati possono anche essere presentate direttamente all’istituzione scolastica presso cui si presta servizio entro il 30 marzo 2018.

La Commissione esaminatrice disporrà di 70 punti per la valutazione dei titoli (20 punti per i titoli di cultura e 50 per i titoli di servizio), come contenuti nel modello di domanda, e di 30 punti per la valutazione del colloquio (che si intende superato con un punteggio non inferiore a 21/30).

I lavoratori che supereranno il concorso saranno assunti a partire dal 1 settembre 2018 con rapporto di lavoro a tempo indeterminato a tempo parziale nei limiti delle risorse previste all’art. 1, comma 619, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 e del numero dei posti di organico di diritto accantonati.

Si allegano il testo del bando e il modulo della domanda.

Venerdì 02 Marzo 2018 14:28

CONCORSO DOCENTI ABILITATI 2018

Si avvisano gli iscritti e coloro che intendano iscriversi che a partire da lunedì 5 marzo 2018 sarà possibile prenotarsi per usufruire della consulenza alla compilazione delle domande per il concorso docenti abilitati 2018.

Per prenotazioni rivolgersi allo sportello informativo o contattare il numero 0835-334203. 

La Segretaria Generale Provinciale Flc Cgil Matera

Angela Uricchio 

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la data della prova. Fissata all’8 maggio la pubblicazione sul sito web del MIUR della Banca Dati contenente i 4000 quesiti da cui saranno estratti quelli della prova.

Smentendo tutte le anticipazioni (infondate) di un rinvio della prova, sulla Gazzetta Ufficiale n. 17 del 27 febbraio 2018, così come previsto dall’art. 6 del Bando di Concorso, è stata pubblicata la data della  prova preselettiva che selezionerà  gli 8770 candidati ammessi a sostenere la prova scritta del concorso.

E’ ora ufficiale: la prova si svolgerà il 29 maggio 2018 alle ore 10.  Entro il 14  maggio, sul sito web del MIUR, sarà pubblicato l’elenco alfabetico dei candidati abbinati alle diverse sedi della regione di residenza. I candidati residenti all’estero potranno svolgere la prova nella regione Lazio, mentre i candidati provenienti  dalle province di  Trento e Bolzano svolgeranno la prova preselettiva  in Veneto.

Con la pubblicazione della data della prova preselettiva  entra nel vivo  il complesso meccanismo del concorso con cui si dovranno coprire i 2425 posti (di cui 16 nelle  scuole  friulane di lingua slovena) che si renderanno disponibili nel prossimo triennio.

La prova preselettiva, che avrà una  durata di 100 minuti e si svolgerà in modalità informatica,  prevede la somministrazione di  quesiti a risposta multipla estratti  casualmente dalla banca dati a cui una commissione di esperti sta già lavorando.

Solo l’8 maggio prossimo, esattamente 20 giorni prima della prova,   conosceremo la banca dati e le identità degli esperti nominati dalla Ministra  sulle quali per ora c’è al MIUR il massimo riserbo.

Saranno  ammessi alla prima fase del concorso i candidati  che, sulla base del punteggio conseguito, risulteranno collocati nei  primi  8697  posti e nei posti immediatamente successivi con pari punteggio dell’ultimo.

Una scheda di approfondimento della FLC CGIL sui permessi del personale ATA della scuola nel nuovo contratto.

Nel titolo IV della specifica sezione scuola dell’ipotesi di contratto sottoscritta il 9 febbraio 2018 sono previste, agli articoli 31, 32 e 33, alcune modifiche migliorative riguardanti i permessi retribuiti per il personale ATA con rapporto di lavoro a  tempo indeterminato.
In particolare, tali modifiche riguardano la possibilità di fruizione dei permessi con modalità oraria piuttosto che a giornate intere, e ulteriori ore aggiuntive di permesso non previste dal precedente CCNL 2006-2009.

Due schede di approfondimento. La scadenza è fissata per il 22 marzo 2018.

Le domande per il concorso riservato ai docenti abilitati/specializzati della scuola secondaria si presentano dalle ore 9 del 20 febbraio alle ore 23,59 del 22 marzo 2018, attraverso le istanze online. È disponibile sul nostro sito una scheda che illustra le procedure da seguire per la registrazione.

Speciale concorso abilitati 2018

Abbiamo predisposto due schede di approfondimento sulla presentazione della domanda e sull’assegnazione dei punteggi dei titoli.

Pagina 6 di 340
Sei qui: Home

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. L'adozione di questo controllo, risponde al "Provvedimento del Garante della Privacy dell' 8 Maggio 2014" per la protezione dei dati personali.

EU Cookie Directive Module Information