FLC CGIL Matera

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • incrementa grandezza carattere
  • Default font size
  • Riduci grandezza carattere
Venerdì 14 Aprile 2017 09:23

AVVISO MOBILITA'

AVVISO MOBILITA'

 

Le prenotazioni per la sede di Matera si potranno effettuare a partire da venerdi' 14 Aprile al numero 0835/332072, oppure recandosi personalmente presso il CAAF, sito in via De Ruggieri, Matera, rivolgendosi al sig. Carella Michele. 

Giovedì 13 Aprile 2017 12:09

MOBILITA' 2017-2018

MOBILITA’

2017 – 2018  

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: a partire  dal 18 aprile 2017

      

AVVISO

La consulenza per le domande a decorrere da Martedì 18 aprile   

Il Ministero dell’Istruzione ha trasmesso con nota 16128 del 12 aprile 2017 il testo definitivo del CCNI mobilità scuola e l’OM 221/17 (personale docente, educativo e ATA) e l’OM 220/17 (insegnanti di religione cattolica) con cui si dà avvio alla presentazione delle domande di mobilità ed a tutte le operazioni connesse.

Scadenze

I primi a presentare domanda saranno i docenti e il personale educativo, che avranno tempo dal 13 aprile fino al 6 maggio. Le funzioni su Istanze online, per accedere alla compilazione e all’invio delle domande, saranno aperte presumibilmente a partire dalle ore 9.30.
Il personale ATA, invece, potrà farlo dal 4 maggio fino al 24 maggio.

Calendario completo delle operazioni

Modalità

Per il personale docente di qualsiasi ordine e grado e per tutto il personale ATA che intende presentare domanda di mobilità territoriale volontaria è obbligatoria la procedura online. Analoga procedura online è obbligatoria per coloro che intendono presentare domanda di mobilità professionale. Per la presentazione, invece, delle domande di mobilità professionale verso le discipline specifiche dei licei musicali, per il personale educativo e per i docenti di religione cattolica, rimane la tradizionale procedura cartacea. Anche le successive domande che dovranno presentare tutti i perdenti posto saranno su carta.

Istruzioni per la registrazione a Istanze online

Devi presentare domanda? La nostra guida può esserti di aiuto

Nelle prossime ore sarà disponibile sul sito il vademecum nel quale viene riassunta la normativa e fornite utili informazioni e indicazioni per districarsi nella compilazione delle domande

Finalmente è arrivata la tanto attesa fumata bianca sul contratto della mobilità 2017/2018: sulla chiamata diretta i criteri saranno scelti dal Collegio dei docenti.

Arriva dopo le ore 23.00 dell’11 aprile l'accordo tra ministero dell'Istrzione e sindacati sulla mobilità del prossimo anno scolastico: sarà un Ccni e non una semplice intesa; è prevista la delibera del Collegio dei docenti, in coerenza con il Ptof in merito alla proposta che farà il dirigente scolastico ai fini della stessa chiamata diretta dei docenti.

Lo stesso capo d'istituto sarà obbligato a convocare il Collegio dei docenti sui requisiti di cui all'elenco allegato al CCNI, prima di pubblicare l'avviso. Oltre determinati tempi provvederà l'Ufficio scolastico provinciale.

Domani, 12 aprile, verrà pubblicata l'Ordinanza Ministeriale sulla mobilità, con indicata la scadenza della presentazione delle domande: si partirà il 13 aprile. L'ultimo giorno per presentare istanza di mobilità professionale dovrebbe essere il prossimo 6 maggio.

Appena disponibili, qiindi nelle prossime ore, forniremo tutte le indicazioni in merito, anche ai fini della compilazione dalla domanda.

Sottoscritto in via definitiva il contratto integrativo sulla mobilità del personale scolastico per l’anno scolastico 2017/2018. La firma è arrivata quasi a mezzanotte dell’11 aprile, dopo aver definiti i tempi e le modalità con cui si procederà all’attribuzione della scuola ai docenti titolari di ambito. A tal fine sarà il collegio dei docenti a deliberare, attingendoli da una tabella nazionale, i requisiti professionali richiesti in coerenza con il PTOF di istituto. I segretari generali dei sindacati Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola e Snals Confsal si dicono molto soddisfatti dell’intesa raggiunta dopo una lunga e complessa trattativa che ha dovuto superare i molti ostacoli posti dalla legge 107/15 che aveva sottratto questa materia alla contrattazione.
È anche importante la quota di posti riservati alle assunzioni, superiore a quella stabilita negli anni precedenti.

Per quanto riguarda l’assegnazione della sede ai docenti, lo specifico accordo viene definito contestualmente alla firma definitiva del contratto sulla mobilità, com’era nell’intesa politica del 29 dicembre 2016. È stato fatto, con questa firma, un significativo passo avanti verso la riaffermazione del primato del contratto nella regolazione del rapporto di lavoro, in pratica una prima concreta attuazione di quanto prevede l’accordo di palazzo Vidoni sulla contrattazione nel settore pubblico.

Il Ministero, insieme al contratto, dovrà ora emanare l’ordinanza che disciplina lo svolgimento di tutte le operazioni, dalla presentazione delle domande alla gestione dei movimenti. Grazie al contratto sottoscritto, si potrà porre rimedio alle tante penalizzazioni subite lo scorso anno dalle docenti e dai docenti e si rende possibile una corretta e tempestiva gestione delle operazioni di avvio del nuovo anno scolastico.

FLC CGIL
Francesco Sinopoli
CISL Scuola
Maddalena Gissi
UIL Scuola RUA
Giuseppe Turi
SNALS Confsal
Marco Paolo Nigi
Pagina 1 di 320
Sei qui: Home

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. L'adozione di questo controllo, risponde al "Provvedimento del Garante della Privacy dell' 8 Maggio 2014" per la protezione dei dati personali.

EU Cookie Directive Module Information